Forum Ufficiale


"Centro Studi Storico-Sociali Siciliani"


CATANIA


Associazione Culturale Internazionale


STINNUTI SUPRA NLETTU DI SPINI LU DIRITTU E LA STORIA 
 
Previous page | 1 | Next page

Abbiviratura di Macchia

Last Update: 3/24/2020 1:28 PM
Author
Vote | Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 39
Age: 65
Gender: Male
2/11/2020 10:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Su via Principe di Piemonte, a Macchia di Giarre, in provincia di Catania troviamo un bell'abbeveratoio con ai lati, parte superiore, due delfini che nella mente del realizzatore, fungevano da fontanelle a cascata. La vasca centrale, di ottima fattura, raccoglie le acque dei due delfini e quelle di un rosone con fontanella anch'essa a cascata posto sul prospetto centrale. A suo tempo questa "abbiviratura" è stata dichiarata:“manufatto di rilevante interesse etnoantropologico” dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’identità siciliana. È stato scritto in illo tempore che "Questo manufatto testimonia un sistema viario e di aggregazione urbana nel territorio e la competenza dei lapicidi del territorio jonico-etneo". Si disse anche che l'abbiviratura doveva essere tutelata dagli enti preposti col restauro e i cartelli esplicativi per la fruizione. Si parlava di un progetto denominato "Il racconto dell’acqua – Sistemi di fruizione delle risorse idriche nel territorio jonico-etneo". Un progetto che ha fatto acqua da tutte le parti e ironia della sorte, ha lasciato senz'acqua l'abbiviratura. E così il manufatto di interesse etnoantropologico oggi è testimone del disinteresse della politica e dallo schifo di gente dormiente  che l'hanno ridotto a ricettacolo di una collettività senza storia. D'altronde, una delle associazioni che hanno promosso il recupero del manufatto aveva un nome profetico: “Un’altra storia”. Queste le ultime parole famose: "Manufatti come l’abbeveratoio di Macchia, costituiscono testimonianza del lavoro e della vita collettiva, e spesso nella loro semplicità sono le costituenti del multiforme tessuto storico, artistico, culturale e paesaggistico"; probabilmente, chi ha detto ciò ne era convinto. E poi, in un momento di pazzia generale qualcuno propose con grande soddisfazione di predisporre un progetto per l’esecuzione di un restauro conservativo del manufatto "affinché nella frazione di Macchia restino i ricordi delle sue origini". Questo è vero perché è da diversi lustri che gli abitanti e i pochi turisti che per sbaglio o per masochismo si sono trovati ad ammirare il capolavoro "creato" dai politici locali.
[Edited by F.Delemme 2/11/2020 10:50 PM]
https://www.testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it
OFFLINE
Post: 55
Gender: Male
3/24/2020 1:28 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La Sicilia è governata da gente senza storia. In molti casi chi governa lo fa per interessi di partito o meglio ancora per interessi personali. La Sicilia è stata abbandonata e sfruttata dal dominatore di turno e peggio ancora, dai suoi propri figli. La cosa pubblica è "cosa nostra" o di nessuno e pertanto viene abbandonata, distrutta, vilipesa e lasciata al pubblico ludibrio. Nel 1631 la casa di un certo Gian Giacomo Mora, a Milano, per sentenza del Senato "... si spiani, et in quel largo si drizzi una Colonna, la quale si chiami infame…"; ebbene, certe amministrazioni siciliane per quel che ci riguarda, meritano la "Colonna Infame" a memoria di quello che hanno reso inguardabile e insopportabile.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:23 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com
Rispetta i bambini. No alla pedopornografia.